PHOENIX group consolida la sua posizione di mercato nel terzo trimestre


UD Herne
17.12.2020

Mannheim, Germania

  • Crescita dei ricavi e dei profitti per il periodo
  • Successo delle misure di rifinanziamento sul mercato dei capitali
  • Prospettive positive per l'esercizio fiscale 2020/21

PHOENIX group ha continuato ad aumentare le entrate e gli utili per il periodo nei primi tre trimestri del 2020/21 (da febbraio a ottobre 2020) rispetto l'esercizio precedente, con ricavi in aumento del 4,4% o di 0,9 miliardi di euro a 21,0 miliardi di euro (corretto per gli effetti del tasso di cambio: 6,2%). L'utile di periodo è cresciuto del 21,4% a 166,5 milioni di euro. La performance operativa totale di PHOENIX group è aumentata del 3,8% rispetto l'anno precedente a 26,7 miliardi di euro. Al netto degli effetti del tasso di cambio, ciò corrisponde a un aumento del 5,3%. Questa cifra chiave, che è rilevante per la vendita all'ingrosso di prodotti farmaceutici, comprende le entrate e la gestione dei costi di servizio. Nel periodo da febbraio a ottobre 2020, l'utile prima di interessi, tasse, deprezzamento e ammortamento (EBITDA) ha mostrato una crescita del 9,9% a 475,0 milioni di euro. Il patrimonio è rimasto stabile a 2,9 miliardi di euro.

Salvaguardia dell'assistenza sanitaria

Abbiamo continuato a portare avanti la nostra attività nei primi nove mesi dell'anno fiscale, nonostante la pandemia di coronavirus. È grazie all'impegno dei nostri 39.000 dipendenti impegnati nella vendita all'ingrosso e al dettaglio in farmacia che PHOENIX group è stato in grado di adempiere al suo importante ruolo nel sistema sanitario europeo", ha sottolineato Sven Seidel, amministratore delegato di PHOENIX Pharma SE, alla presentazione dei risultati trimestrali.

Misure di rifinanziamento

Nell'agosto 2020, PHOENIX ha collocato con successo un'ulteriore obbligazione sul mercato dei capitali. L'obbligazione quinquennale con un volume di 400 milioni di euro e un tasso di interesse del 2,375% è un elemento chiave della sua strategia di finanziamento a lungo termine. Cambiali per un importo di 200 milioni di euro hanno integrato le misure di rifinanziamento della società nell'ottobre 2020.

Prospettive positive

Per l'anno fiscale 2020/21, PHOENIX group prevede di rafforzare la propria posizione di mercato attraverso una crescita organica e acquisizioni. Il fornitore di servizi sanitari prevede un aumento dei ricavi leggermente superiore alla crescita dei mercati farmaceutici europei. Per l'utile ante imposte, la società prevede un livello superiore a quello dell'anno precedente.